venerdì 1 ottobre 2010

Attentato!!..o falso attentato?

belpietro

Attentato!! ..Oggi molti di voi avranno visto questa parola sui quotidiani italiani. E’ stata la notizia del giorno. Tutti i giornali ne hanno parlato,e tutti più o meno con le stesse parole,con gli stessi titoli. Titoli che evocano ricordi vecchi,ricordi di terrore. Tutti voi sapete cosa è successo. Il direttore di “Libero”,Maurizio Belpietro, è stato il protagonista di una mancata aggressione. Non mi dilungo molto sul racconto dei fatti,quelli ve li hanno sbattuti davanti giornali e tv per tutto il giorno. Vorrei farvi notare alcune cose,quelle cose che in tv e sui giornali nessuno si sogna di dire o di pensare. Ci sono molti aspetti strani in questa vicenda. Aspetti che fanno pensare al “falso attentato”. Tipo alcuni dettagli sulla scorta. La scorta fa un percorso che non fa mai e già questo è strano. Incontra questo personaggio che invece di darsi alla fuga non esita a rivolgere la pistola verso il volto di un componente della scorta. Atteggiamento strano,violento ed aggressivo. Quasi da malato di mente. E per pura fortuna l’arma si inceppa. Casualità? Se si tiene in mente la possibilità del falso attentato risulta essere una cosa ovvia. Se quei colpi fossero stati esplosi risalire all’arma da cui sono stati sparati non è una cosa molto difficile. Lasciano troppe tracce,prime su tutte i segni dei bossoli. E anche l’arma stessa diventa un problema. E’ difficile da nascondere.Se i colpi vengono esplosi ovviamente gli inquilini del palazzo avrebbero avvertito le forze dell’ordine,pochi minuti ed il palazzo sarebbe stato accerchiato. Quindi se si trattasse di un falso attentato con qualcuno che scappa è ovvio che l’arma sarebbe stata nascosta e quindi di seguito sarebbe stata ritrovata. E  tutto ciò è terribilmente facile da realizzare. Basta mettersi d’accordo con la scorta. Ci vuole poco. Troppi dubbi su questo fatto. Ed ancora non so come hanno fatto gli uomini della scorta a dare una descrizione così completa dell’”aggressore” nel buio di un pianerottolo. Che occhio!! ..pochi secondi,con una persona che ti punta una pistola in faccia, e si pensa ai vestiti che indossa. E poi Milano è piena di telecamere,se qualcuno c’era è impossibile scappare al “Grande Fratello” cittadino. Ormai le telecamere sono ovunque. Pensateci gente..E’ già iniziata la campagna elettorale..

1 commento:

  1. Belpietro vittima???nn c'ho creduto nemmeno x un secondo!!!

    RispondiElimina